Contenuto principale

Corsi di aggiornamento su BES e DSA

DIMENSIONE TESTO

I corsi si svolgeranno presso Forte Chance Piemonte in via Avellino n.6 a Torino oppure presso l'Istituto Scolastico di appartenenza in caso di numero iscrizioni superiore a 10.

Al termine del corso verrà rilasciata fattura valida ai fini della rendicontazione del bonus docente (legge 107/2015).

 
 
Bisogni educativi speciali (BES)
 

Il percorso formativo si colloca in un contesto in cui in ogni classe sono presenti alunni che manifestano una richiesta di speciale attenzione per una varietà di ragioni: svantaggio sociale e culturale, disturbi specifici di apprendimento e/o disturbi evolutivi specifici, difficoltà derivanti dalla non conoscenza della cultura e della lingua italiana perché appartenenti a culture diverse. L’area dello svantaggio scolastico infatti è molto più ampia di quella riferibile esplicitamente alla presenza di deficit.

Risulta pertanto prioritario adottare strumenti di intervento per rispondere alle esigenze degli alunni con Bisogni Educativi Speciali e per promuovere l’inclusione scolastica. Si tratta di una vasta area di alunni per i quali il principio della personalizzazione dell’insegnamento, sancito dalla Legge 53/2003, deve essere applicato con particolari accentuazioni in quanto a peculiarità, intensità e durata delle modificazioni.

 
Dettagli   Iscrizione
 

 
 
Disturbi specifici dell'apprendimento (DSA)
 

I disturbi specifici dell’apprendimento oggi riguardano una popolazione di bambini sempre più rilevante. Nello specifico si tratta di una specifica disabilità dell’età evolutiva, in cui si presentano significative difficoltà nell’acquisizione e utilizzazione della lettura, della scrittura e del calcolo. La diagnosi di dislessia, disgrafia e disortografia, di discalculia, viene fatta in seguito ai risultati di test specifici riguardo la lettura, la scrittura e il calcolo.

I problemi di apprendimento ovviamente incidono in modo negativo sugli esiti scolastici e sulle attività quotidiane che richiedono l’abilità di leggere, scrivere e fare calcoli. La prevalenza di tali disturbi nella popolazione in età scolare, secondo la maggior parte degli studi, è tra il 3-4%.

In tale contesto risulta importante fornire agli insegnanti uno strumento, sia teorico che pratico, di supporto sia nel processo di diagnosi precoce del disturbo, sia nel suo trattamento, oltre che nell’ambito della prevenzione.

 
Dettagli   Iscrizione