Contenuto principale

COGLIERE LE OCCASIONI

DIMENSIONE TESTO


Dal rientro dalle vacanze natalizie si è svolta la seconda parte dello scambio che ha coinvolto le classi 4^D e 4^E del Liceo Scientifico G.B.Bodoni.

Ci siamo ritrovati ad ospitare nelle nostre case, per una settimana, dei ragazzi di un anno più piccoli e passare con loro gran parte del nostro tempo ed è forse proprio quest'ultimo l'aspetto più bello dello scambio: far entrare qualcuno nel nostro mondo. Perché in fondo è questo la casa: il luogo in cui siamo più noi stessi e che custodisce la nostra storia e i nostri ricordi.

Non si è trattato solo di un adattamento da parte loro, ma anche da parte di noi studenti e delle nostre famiglie, principalmente perché, per quanto Lazkao non sia poi così lontano da noi, facciamo parte di culture diverse e abbiamo modi differenti di approcciarci alle situazioni, senza che per questo uno dei due sia sbagliato.

Grazie a questa settimana abbiamo avuto l'occasione di rafforzare alcune amicizie con loro e anche tra di noi, permettendoci di costruire legami che speriamo si riveleranno duraturi.
Non è mancato un grande impegno da parte di tutti noi, che ci ha consentito di mostrare a professori e genitori la nostra maturità, dovendoci occupare sia dell'organizzazione, sia di essere il punto di riferimento di una persona estranea ai luoghi, alla lingua e alla nostra realtà in generale.

A mio parere l'esperienza dello scambio è un'attività molto utile e indimenticabile, che consiglio a tutti coloro che ne hanno l'occasione. Lo ammetto, è ricca di ansia in alcuni frangenti e non si è mai certi a cosa si va incontro fino all'ultimo minuto, ma forse è proprio questo il bello, ciò che rende tutto più magico. Ci si deve sempre porre positivamente davanti a queste attività e essere pronti ad adattarsi, così che oltre ai ricordi fantastici, ci rimangano nel cuore anche alcune importanti lezioni.

Per diventare persone complete è necessario cogliere le occasioni che ci vengono presentate e se è la scuola stessa a offrirti queste opportunità... meglio ancora.


Martina Monge Cuniglia

4^E

Liceo Bodoni - Saluzzo