Contenuto principale

QUATTRO GIORNI DA ONOREVOLI

DIMENSIONE TESTO


Io e il mio compagno di scuola Alessandro Dafarra, del Liceo Bodoni di Saluzzo, abbiamo partecipato al progetto CW4Democracy (change the world for democracy), che si è tenuto dal 18 al 21 gennaio scorso a Roma, presso l’Hotel Rome Pisana. Siamo venuti a conoscenza di questo progetto grazie ad una pubblicità di Google e subito la cosa ci è sembrata molto interessante, vista la nostra passione per la politica.

“Il progetto Democracy (CW4D) permette a circa 500 studenti provenienti da tutte le regioni d’Italia l’irripetibile opportunità di partecipare alla simulazione dei lavori del Parlamento Italiano, in veste di Parlamentari, elaborando e votando una determinata Proposta di Legge da loro stessi sviluppata. Il momento culminante è rappresentato dalle procedure di voto, con contestuale discussione e Cerimonia Conclusiva che si svolgeranno all’interno delle aule di Palazzo Montecitorio.”
Prima di partire alla volta della capitale, in preparazione a questo progetto, abbiamo partecipato ad alcune video conferenze formative, ove abbiamo potuto seguire alcune lezioni su come si sarebbe sviluppato il progetto: avremmo dovuto proporre un progetto di legge riguardante il tema del bio-testamento, sia prendendo spunto dalla LEGGE 22 dicembre 2017, n. 219 - Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento (GU n.12 del 16-1-2018), sia da nostre idee; ovviamente tutto questo con persone a noi sconosciute. Avremmo poi dovuto immedesimarci nei ruoli di Deputati italiani e agire come i politici fanno quotidianamente. Un po’ perplessi siamo giunti il venerdì pomeriggio all’Hotel, luogo in cui si sono svolti i primi tre giorni del progetto. Ammettiamo che subito non è stato facile: idee differenti, discussioni su cosa ritenere giusto o no, capire la differenza tra eutanasia, con le sue varie facce, e suicidio assistito, integrare articoli, scriverne di nuovi, inserire commi, tutto per riuscire a trovare un equilibrio di coalizione che ci avrebbe poi permesso di vincere. Nella giornata di lunedì ci siamo diretti all’Aula dei Gruppi Parlamentari dove abbiamo votato le ultime due proposte di leggi rimaste in sospeso. Durante queste ultime ore di dibattito e di scambi di idee, sono venuti a farci  visita l’On. Ylenja Lucastelli di Fratelli d’Italia e il dott. Massimo De Meo, studioso di legge. Con una larga maggioranza la coalizione di cui entrambi facevamo parte ha vinto, quindi, su parola dell’Onorevole Lucastelli, la proposta di legge verrà portata agli occhi della camera dei Deputati. Inoltre, l’assemblea di questa nona edizione è stata definita la migliore da quando esiste il progetto Democracy, ci riteniamo dunque molto soddisfatti. Dobbiamo ringraziare di cuore tutti i nostri colleghi “Onorevoli”, per lo scambio di idee, scelte, sentimenti, emozioni e per una esperienza che porteremo per sempre nel cuore. Crediamo infatti che il confronto sia uno dei migliori metodi di discussione, da esso ne deriva infatti una grande sapienza.
(On) Francesco Luciano I Classico
(On) Alessandro Dafarra V Ginnasio
Liceo Bodoni - Saluzzo